Il desiderio sessuale è una delle fasi del ciclo di risposta sessuale, sia maschile che femminile. Si studia da ben più di qualche decennio e affascina moltissimo l’essere umano, in quanto ricopre un’importanza primaria all’interno della sessualità.

Cos’è il ciclo di risposta sessuale e dove si situa il desiderio?

I primi a teorizzarlo furono “Masters & Johnson”, i genitori della sessuologia scientifica. Ginecologo lui e psicologa comportamentista lei, osservarono in laboratorio più di 10000 fasi di attività sessuale e descrissero il loro andamento sotto diverse sfaccettature.

In particolare, si concentrarono sulle fasi dell’eccitazione e dell’orgasmo e osservarono la loro correlazione con il sistema nervoso parasimpatico, per la prima, e del sistema nervoso simpatico per la seconda.

Com’è possibile osservare, tuttavia, il desiderio sessuale non fu preso in considerazione dai due studiosi, ma venne descritto ampiamente dalla psichiatra Helen Kaplan che ampliò la concezione descritta da Masters e Johnson, attraverso una comprensione trifasica del ciclo di risposta sessuale. Eccitazione e orgasmo, infatti, sono preceduti dal desiderio sessuale. 

Nella figura 1, si può trovare una semplificazione del modello di risposta sessuale maschile, integrando i costrutti di Masters & Johnson e Kaplan.

risposta-sessuale-maschile

Questi modelli si definiscono lineari e sono stati rivisti recentemente da nuove letture del ciclo di risposta sessuale. Una di queste è il modello circolare, in cui i feedback positivi e negativi dati dal rapporto, andranno ad alimentare o a frenare il riemergere di un nuovo desiderio sessuale nell’individuo. Nella figura 2, infatti, si osserva il modello descritto da Graziottin nel 2010, il quale sottolinea che dal desiderio e dall’eccitazione mentale si alimentano l’eccitazione fisica, l’orgasmo e la soddisfazione fisica e mentale dopo il rapporto sessuale. A cascata, questi eventi innescano un nuovo ciclo in maniera circolare, a seconda di come sia stata l’esperienza.

risposta-sessuale

Da cos’è composto il desiderio sessuale?

Il desiderio si compone di tre grandi fattori:

  • biologico costituito dai livelli ormonali, dallo stato di salute fisica e psichica, nonché dai farmaci e dalle sostanze che assume l’individuo;

  • stimolo motivazionale-affettivo, vale a dire le diverse motivazioni, emozioni e stati affettivi che spingono la persona ad intraprendere un rapporto sessuale;

  • valutazione cognitiva dei rischi e dei vantaggi ad agire un comportamento sessuale. 

Quali sono i fattori che potrebbero determinare un calo del desiderio sessuale?

Fattori psicologici

  • ansia

  • disturbi psichiatrici

  • presenza di altre disfunzioni sessuali (ad esempio, spesso il calo del desiderio sessuale maschile si associa ad un calo dell’erezione)

  • bassa autostima

  • basso senso di autoefficacia

  • problematiche relazionali/di coppia

  • scarsa intesa sessuale

  • bassa attrazione sessuale verso i propri partner

  • esperienze negative e/o traumatiche

  • stress

  • eventi di vita esterni che potrebbero interferire, seppur momentaneamente (ad esempio: perdita del lavoro)

Fattori biologici

  • squilibri ormonali (soprattutto per quanto riguarda gli androgeni, gli ormoni della tiroide e la prolattina)

  • malattie specifiche (es. diabete)

  • assunzione di droghe e alcol

  • assunzione di farmaci specifici (alcuni antidepressivi, ad esempio, possono ridurre il desiderio sessuale)

  • gravidanza

  • fasi specifiche del ciclo mestruale

Fattori sociali

  • ambiente non adatto (ad esempio, molti pazienti riportano che la presenza in casa dei genitori del partner riduce il desiderio sessuale)

  • scarsa educazione sessuale

  • religione e culture in cui la sessualità è considerata un tabù

  • abusi sessuali

Cosa prevede la presa in carico del paziente che riporta un calo del desiderio sessuale?

Fluttuazioni del desiderio sessuale sono comuni negli individui. Infatti, come si è appena visto, esso dipende da numerosi fattori e non è raro che in alcune fasi della vita ci potrebbero essere condizioni che portano ad un temporaneo calo dello stesso.

Tuttavia, ci sono situazioni in cui l’abbassamento del desiderio crea disagio e sofferenza sia in chi la vive, sia negli eventuali partner, delineandosi come una vera e propria disfunzione sessuale che necessita di essere presa in carico da parte di un professionista, come il consulente sessuologo.

A quel punto, dopo un’approfondita anamnesi sessuologica, il consulente sessuale delineerà il percorso migliore per quel paziente e potrebbero essere necessari anche degli approfondimenti con professionisti, per identificare al meglio la situazione e il percorso di supporto o di terapia.

Non c’è una presa in carico uguale per tutti i pazienti che chiedono aiutano nei casi di calo del desiderio, perché dipende dalle cause che stanno alla base. Ad esempio, per alcuni potrebbe essere sufficiente fare un po’ di educazione sessuale, per altri lavorare sulle fantasie sessuali, per altri ancora potrebbe essere interessante fare un lavoro per migliorare la comunicazione con il proprio partner, e così via.

 

Il desiderio sessuale rimane sempre uguale in una relazione?

No, anzi è abbastanza raro che rimanga sempre uguale. Esistono diversi studi scientifici, infatti, che dimostrano come sia comune che il desiderio sia diverso tra i partner e che la frequenza tenda a calare nel corso degli anni. Quindi, non deve preoccupare, la fluttuazione del desiderio sessuale all’interno di una relazione perché è soggetta ad una mutazione (che si potrebbe dire fisiologica) e perché dipende anch’essa dai numerosissimi fattori che si sono elencati in precedenza.

Il mio consiglio, tuttavia, è quello di richiedere una consulenza sessuale, anche nei casi in cui si verifica una fluttuazione momentanea. Questo perché, insieme al vostro consulente sessuologo, potreste trovare e sperimentare dei nuovi modi di vivere la vostra sessualità individuale e in relazione, che non guastano mai. Ad esempio, potreste scoprire l’uso dei sex toys con i vostri partner, oppure nuove esperienze da condividere insieme.

Insomma, la consulenza sessuale è indicata nei casi di calo consistente del desiderio sessuale, ma è fortemente consigliata anche in tutti gli altri casi, per imparare a vivere la vostra sessualità con molto più piacere e traendone il meglio.

 

Prenota ora un consulto.

Cosa fa il consulente sessuologo?

  Molto spesso le persone si domandano cosa faccia un consulente sessuologo, ma in pochi ricevono una risposta soddisfacente e chiara.    Il consulente sessuologo è un professionista proveniente da diversi campi di studio, il quale ha deciso di specializzarsi per...

EIACULAZIONE PRECOCE: le 5 cose che vorresti sapere

Quando chiedo ai miei pazienti di raccontarmi il loro ultimo rapporto sessuale, spesso mi dicono “sono venuto troppo presto”. Nei loro occhi, in quel momento, leggo sorpresa, rammarico e a volte rabbia verso loro stessi.   Ma cerchiamo di capire insieme che cosa...

Maggio: il mese della masturbazione. Masturbarsi si o no?

Maggio: il mese della masturbazione. Masturbarsi si o no?  Masturbarsi è una delle tante forme possibili di vivere la sessualità. Può essere compiuta in solitaria o in presenza di e con altre persone. Con sex toys o senza. Scopriamo insieme di più.   Masturbarsi...

Rabbit, succhiaclitoride o “Vibratore e Succhiaclitoride COCO di Puissante”: è questo il dilemma

Rabbit, succhiaclitoride o “Vibratore e Succhiaclitoride COCO di Puissante”: è questo il dilemma Molte persone si domandano quale sia il sex toy migliore per loro tra due dei must have. Non sanno, infatti, se scegliere un rabbit oppure un succhiaclitoride.  Beh, il...

Cinquanta sfumature di sessualità

La sessualità è un aspetto fondamentale nella vita degli individui. È multidimensionale e attiene a diverse aree, tra le quali il corpo, le emozioni e la mente. Non si riferisce soltanto all’atto sessuale, ma anche all’appartenenza ad un genere ed alle relazioni...

La prima volta: le 5 domande che vi fate più spesso

“La prima volta in cui farò l’amore, cosa dovrei sapere?" Se stai leggendo questo articolo, forse sei vicino ad averla e forse vuoi sapere quelle famose cose da qualcuno di cui puoi fidarti. Quindi parliamone insieme. Non starò qui a spiegarti i rischi, le eventualità...

Vuoi chiedermi aiuto? Compila questo modulo, ti ricontatterò in meno di 24 ore.

Privacy Policy*